Mons. Negri ricorda Mario Palmaro

(su Culturacattolica) Mario Palmaro ci ha lasciato, riempiendo il nostro cuore di tanta afflizione ma confermandoci nella certezza che il Signore sa quello che permette e che quindi quello che adesso ci appare ed è come una perdita irreparabile potrà avere il volto di una ulteriore prova di maturazione per la nostra fede e per…

E’ morto Mario Palmaro, protagonista della difesa della vita in Italia

La “Marcia per la Vita” comunica con grande dolore la scomparsa del prof. Mario Palmaro componente del suo comitato direttivo. Esponente di spicco del mondo pro-life italiano ed internazionale è stato fondatore e presidente del “Comitato Verità e Vita“. Le esequie di svolgeranno mercoledì 12, alle ore 10,45 nel duomo di Monza celebrate da don…

Eutanasia per i minori, il re del Belgio ha firmato la legge

(Notizieprovita) Il re Filippo del Belgio ha firmato la legge che autorizza l’eutanasia, in determinate condizioni (pazienti in fase terminale con sofferenze fisiche insopportabili, e con l’accordo dei genitori), anche ai minori ai quali uno psicologo abbia riconosciuto la capacità di discernimento.

Nell’aborto, “diritto” fa rima con “profitto”

(di Lorenza Perfori su libertà e perona) Il sito internet www.uccronline.it ha dedicato all’industria dell’aborto un ampio articolo[1]. La vera base d’appoggio dell’aborto – si legge nell’introduzione – non è il “diritto di scelta” e nemmeno la “salute della donna”. Queste due false motivazioni sono usate per nascondere la vera questione, e cioè che dietro…

Voto aborto in Svizzera: sorprese dall’analisi

(di Giuseppe Rusconi su Rossoporpora) Dall’esame dei dati numerici del voto del 9 febbraio sull’iniziativa contro il finanziamento pubblico dell’aborto emerge, un po’ a sorpresa, che – rispetto a un’analoga occasione del 2002 – i contrari ‘senza se e senza ma’ all’aborto sono cresciuti sensibilmente in tutta la Confederazione, soprattutto nella Svizzera tedesca: dal 18,2…

Quando scienza e fede salvano la vita

(di Daniel Bulla su Il Giornale) Finalmente una storia di buona sanità: negli Usa una bimba nasce con una parte del cervello fuori dal cranio. Nonostante le pessime aspettative dei medici, la piccola ora sta bene. Speranza, miracolo, tenacia e bravura dei medici. Gli ingredienti per una bella storia, una di quelle che ti fa…

Un’iniezione di fiducia e di speranza

(Pontificio Consiglio della Famiglia) La marcia per la vita di Washington vede la partecipazione di delegazioni provenienti da tutto il mondo. Qui di seguito presentiamo l’intervista a Virginia Coda Nunziante, portavoce della Marcia per la Vita italiana, che ha partecipato all’evento statunitense.