In Islanda non nascono più bambini con la sindrome di Down

L’Islanda, tra tutti i Paesi europei, è quello che vede un minor numero di nascite di bambini con la sindrome di Down. La percentuale di abitanti senza trisomia 21 (o, appunto, sindrome di Down) è prossima al 100% (la popolazione islandese conta circa 335 mila abitanti). Ad oggi qui infatti solo 1 o 2 bambini all’anno vengono al mondo affette…

Conferenza a Berlino sulla Bioetica e la Dignità Umana

Solo pochi anni fa, gli scienziati hanno promesso di curare le malattie utilizzando embrioni umani per le loro ricerche. Nel frattempo, è subentrata la disillusione. Le nuove tecnologie hanno aperto le possibilità di indurre specifici cambiamenti genetici nei gameti e negli embrioni. Gli interventi sulla riproduzione del genere umano non son più vietati, ma sono stati…

La Bonino parla in chiesa. La protesta di molti cattolici. Ci sarà un sit-in davanti alla curia. E il vescovo?

Qualche giorno fa, grazie al coraggioso scrittore Danilo Quinto abbiamo diffuso la notizia che Emma Bonino avrebbe parlato in una Chiesa di Biella su invito del parroco, e, pare,con l’avallo del vescovo diocesano. Emma Bonino parlerà di immigrazione. Emma Bonino è una persona che ha, oggettivamente, sulla coscienza una quantità straordinaria di aborti. Praticati personalmente – famosa…

Gli Universitari per la Vita scrivono ai medici del Great Ormond

Gli Universitari per la Vita, gruppo di studenti che diffonde la cultura pro vita negli Atenei italiani, hanno promosso l’invio di una lettera ai medici del Great Ormond Street Hospital, Ospedale pediatrico dove è attualmente ricoverato Charlie Gard, a nome di 39 Associazioni Pro Vita e Famiglia italiane. Con la presente lettera, gli Universitari per…

Universitari per la Vita e per Charlie

Abbiamo volentieri sottoscritto la lettera che gli Universitari per la Vita hanno inviato al presidente della Cedu, a proposito di Charlie Gard, condannato a morte dalla Corte Europea dei “Diritti” dell’Uomo.

Il grande inganno dell’accanimento terapeutico

Charlie deve morire. Questa è la sentenza emessa dai giudici inglesi prima e successivamente dalla Corte europea dei diritti dell’uomo in merito al destino del piccolo Charlie Gard, affetto da una rara patologia genetica. Qualche commentatore, anche in  casa cattolica, ha definito le decisioni dei tribunali giuste perché direbbero “Stop” a terapie che configurano accanimento terapeutico. Le cose…

“Donald Trump assista Charlie e genitori”

Donald Trump può salvare Charlie Gard. Ne sono convinti gli attivisti italiani pro life che lanciano una campagna virale sui social diretta al POTUS. Adesso gli attivisti pro life si appellano al Presidente degli Stati Uniti: “Donald Trump è l’unico che può dare una svolta politica alla tragica vicenda di Charlie Gard“.

Sabato 1 Luglio a Dublino – In migliaia contro l’aborto

Migliaia di persone hanno partecipato Sabato alla “Rally for Life” tenutasi a Dublino. La marcia annuale richiama all’ottavo emendamento della costituzione, che proibisce l’aborto nello stato irlandese. Organizzata dai grandi gruppi ed associazioni anti-abortiste locali (inclusi la Life Institute, la Youth Defence e la Precious Life del nord irlanda), sono stati stimati tra i 10 e…

Charlie Gard morirà: il video dell’ultimo appello dei genitori

I genitori di Charlie, che oggi verrà fatto morire, hanno pubblicato ieri un video commovente. Il video di due persone straziate dal dolore, alla ricerca del tutto per tutto pur di vedere salva la vita del loro bambino. Naturalmente parlano in inglese, ma una nostra Lettrice – che ringraziamo di cuore – ci ha gentilmente fornito…