Se questo è un bambino…

Oggi è la Giornata Mondiale per i diritti dell’Infanzia e in giro per il web la discussione si concentra solo sui paesi mediorientali e africani mentre nessuno si interroga se nei paesi occidentali questi diritti siano rispettati. La risposta affermativa sembra banale e scontata ma la realtà dei fatti è ben diversa.

Aborto selettivo, l’ipocrisia del Corriere

L’aborto va bene, basta che non si abortiscano volontariamente le bambine. È questa l’ultima frontiera dell’ipocrisia perbenista, che trasuda dall’articolo pubblicato ieri da Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera. L’editorialista è indignato perché dalla campagna di una organizzazione non governativa ha scoperto che in Montenegro si pratica l’aborto selettivo, che tende ad eliminare le bambine….

Cuori che battono alla Marcia per la Vita in Olanda

Il prossimo 9 Dicembre l’Olanda assisterà alla venticinquesima edizione della Marcia per la Vita. Nel 2016 la Marcia per la Vita olandese è cresciuta inaspettatamente da 2500 partecipanti dell’anno precedente a 5000. Quest’anno gli organizzatori si aspettano un’ulteriore aumento di presenze.

Aborto e 194 #1

Il compianto professor Mario Palmaro e i suoi scritti, non lo nascondiamo, sono la stella polare che illumina e indirizza il cammino formativo degli Universitari per la Vita. In tal senso non mancano incontri mensili con professionisti del settore, discussioni via Whatsapp delle ultime notizie dal mondo pro-life per scambiarci i nostri punti di vista…

Fake News? Un modo per colpire chi è contro l’aborto

Anti-abortisti, critici della teoria del riscaldamento globale antropogenico, contrari alle vaccinazioni, insomma tutti coloro che non seguono il politicamente corretto: sono questi il vero obiettivo del furore anti-fake news (notizie false che popolano la rete).

Onu, l’aborto spacciato per “diritto alla vita”

Inutile stracciarsi le vesti solo quando si parla dell’eugenetica applicata dal nazismo se non si comprendono le origini di quella mentalità e si resta impassibili di fronte a certe politiche promosse oggi in sede Onu, dove si dice senza troppi giri di parole che i bambini disabili non debbano nascere.

La Pira, contro l’aborto l’ultima battaglia

Il 5 novembre 1977, esattamente quaranta anni fa, moriva a Firenze Giorgio La Pira, il “sindaco santo”, come era stato nominato. Era stato infatti sindaco del capoluogo toscano dal 1951 al 1965 (con una breve interruzione) oltre che uno dei più importanti padri della Costituzione italiana e poi parlamentare. Ai suoi funerali, il 7 novembre,…