Perché la violenza sociale di oggi nasce dall’aborto

Da ogni lato del parlamento un tacito accordo: “Nessuno tocchi la 194”. Sono in gioco interessi più forti: la scuola cattolica, l’8 per mille, ICI, o IMU sulle proprietà della Chiesa! Da questo dilagare di omicidi disumani e inescusabili, nasce più che da qualsiasi altra causa il dilagare delle violenze piccole e grandi.

Irlanda verso il referendum sull’aborto

In Irlanda ci sono ancora pastori che hanno il coraggio di parlare in difesa dei bambini nel grembo materno, opponendosi in maniera netta all’aborto. È questo il caso di monsignor Brendan Kelly, nuovo vescovo di Galway e Kilmacduagh, che durante la Santa Messa d’ingresso in Diocesi celebrata domenica 11 febbraio ha sottolineato «l’immensa dignità, il rispetto e la…

La caccia ai preti delle “Iene” stavolta ha acceso una luce sull’orrore dell’aborto

Le frontiere dell’etica – Smascherato sacerdote che mette incinta una ragazza, poi convinta a non tenere il bimbo. Ma la terribile vicenda svela la sacralità della vita. Quest’anno ricorre il triste anniversario della legge 194 del 22 maggio 1978, che introduce l’aborto in Italia. E’ una triste ricorrenza perché i dati del Ministero della Salute ci…

Una corte che ha potere sulla morte, ma non sulla vita

Sembra essere divenuta ormai pratica consolidata della CEDU quella di condannare a morte persone innocenti giudicando la loro vita indegna d’essere vissuta. Due sono le cose: o la morte per disidratazione, fame e soffocamento è improvvisamente entrata a far parte dei diritti umani oppure invece dell’acronimo CEDU dovremmo cominciare ad utilizzare CEDD (Corte Europea dei…

Le Dat di Patrizia e la nostra umanità residua

La morte procurata di Patrizia Cocco – la sua uccisione ad opera dei medici, questa è l’espressione corretta che, ancora per poco, ci lasceranno usare – è un evento che parla da solo sul reale contenuto di questa legge che, ormai da molti mesi, cerco di spiegare dove vengo invitato.

Animali da salvare. A quarant’anni dalla 194

«Dio disse: “Facciamo l’uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza, e domini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutte le bestie selvatiche e su tutti i rettili che strisciano sulla terra”» (Gen, 26).

Aborti 2016: il caso dell’Emilia-Romagna

Lo scorso 22 dicembre il Ministero della Salute ha trasmesso al Parlamento la Relazione sull’attuazione della L.194/78. In essa il Ministro Beatrice Lorenzin ha esordito sostenendo che «prosegue l’andamento in diminuzione del fenomeno» (pag. 1), salvo poi accennare che tale calo «potrebbe essere almeno in parte collegato alla determina AIFA […] che elimina, per le maggiorenni, l’obbligo di prescrizione…

Irlanda, l’Arcivescovo Martin: “Mobilitatevi per la vita”

Il Primate cattolico di tutta l’Irlanda, l’arcivescovo Eamon Martin, ha esortato i membri della Chiesa a diventare “missionari per la causa della vita” in vita del prossimo appuntamento referendario nel quale si chiederà di abolire l’Emendamento 8 della Costituzione che protegge la vita umana sin dal concepimento.

Giornata per la vita. «Io, mamma a dodici anni, grido il mio no all’aborto»

«La Chiesa intera e in essa le famiglie cristiane guardano alla gioia degli uomini, perché il loro compito è annunciare la buona notizia». Con questa raccomandazione si conclude il messaggio della Cei per la 40esima Giornata Nazionale per la Vita, che si celebra dopodomani. E a partire da queste parole anche l’arcidiocesi di Udine ha organizzato…