Il Pontificio Consiglio per i laici incoraggia la Marcia per la Vita

pontificio-consiglio-laici“Vi esorto a proseguire nel vostro impegno, al fine di risvegliare le coscienze di molti”. È l’invito rivolto dal cardinale Stanisalw Rylko, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, al gruppo organizzatore della Marcia Nazionale per la Vita, che si terrà a Roma il prossimo 13 maggio.

L’iniziativa – ha aggiunto – “è importante per risvegliare le coscienze traviate di molti e riportarle al rispetto della legge naturale che Dio ha scritto nel cuore di tutti gli uomini”.

Nella lettera inviata all’Associazione Famiglia Domani, il cardinale ha elogiato l’iniziativa giunta alla sua seconda edizione. “È grazie all’operato di associazioni come la vostra – ha scritto – che viene favorito un serio discernimento sulle verità più profonde che riguardano l’uomo e la sacralità della sua vita”. Il porporato non ha mancato di mettere in evidenza il grave scandalo dell’aborto legalizzato. “Oggi il diritto alla vita, e in modo particolare a quella più indifesa, – ha affermato –  viene spesso negato con l’approvazione legale degli Stati, e disconosciuto in nome del diritto alla libertà individuale dell’uomo”. Per questo motivo, secondo il cardinale Rylko, che ha ripreso alcuni passaggi della Evangelium vitae del beato Giovanni Paolo II, eventi come la Marcia per la Vita sono importanti per risvegliare le coscienze, spesso “plagiate da vasti condizionamenti culturali contemporanei, affinché sappiano riconoscere le esigenze della Legge che Dio ha scritto nel cuore di ogni uomo”.

Il messaggio, provenendo dal Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, è quanto mai significativo. La Marcia del 13 maggio, infatti, è nata “dal basso”, su iniziativa spontanea di vari gruppi laicali. Il sostegno del cardinal Rylko si aggiunge ai tanti incoraggiamenti fatti pervenire da altri cardinali e vescovi, come il Segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone, l’arcivescovo di Genova e Presidente della Cei Angelo Bagnasco, il Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia Ennio Antonelli e il Presidente del Progetto Culturale della Cei Camillo Ruini. Non mancano, infine, sostegni dall’estero. Ha infatti aderito alla manifestazione anche il Presidente della Conferenza Episcopale Polacca mons. Jozef Michalik, arcivescovo di Przemysl dei Latini.

Sostieni la Marcia per la Vita