I Democratici: “Nessun diritto per gli esseri umani nel grembo materno”

Nel dibattito dei candidati presidenziali democratici di una settimana fa, questi hanno detto chiaro e tondo di volere l’aborto senza restrizioni. Sono stati pubblicati infatti certi Tweet da parte dei politici che ci fanno comprendere il livello a cui siamo arrivati: “Le donne moriranno – donne povere, donne di colore – perché queste legislature repubblicane in vari stati che non sono in contatto con l’America, stanno dicendo alle donne cosa fare con i loro corpi”. (Kamala Harris).

Harris crede che l’aborto sia una questione di giustizia, insistendo sul fatto che le donne moriranno se l’aborto dovesse essere illegale. Live Action ha risposto pubblicamente a quest’ultima affermazione, dicendo che “non è mai medicalmente necessario massacrare brutalmente un bambino per salvare la vita di sua madre.”

Cory Booker vuole creare il “Dipartimento dell’aborto” e descrive l’uccisione dei bambini come “uno dei più sacrosanti ideali del nostro Paese”. Elizabeth Warren ha invece detto: ” Possiamo fermarci per un minuto sulla Roe vs Wade? Ho vissuto in un’America dove l’aborto era illegale. E le donne ricche continuano ad abortire…. Quello di cui stiamo parlando ora è che le persone a cui è negato l’accesso all’aborto sono i poveri, sono i giovani”.

Secondo la Warren, i poveri devono essere in grado di uccidere i loro bambini. Pete Buttigieg ha ammesso di voler “riformare” la Corte e nominare giudici che “condividono i miei valori” come l’aborto. In passato, i candidati democratici hanno detto che l’aborto deve essere “sicuro e legale”. La fondatrice di Live Action, Lila Rose, ha dichiarato come questi candidati ritengano che i bambini non ancora nati non abbiano alcun diritto.

Sulle dichiarazioni di questi politici possiamo fermarci qui, anche se ce ne sono molte altre. Fondamentale è capire che quando l’ideologia ed il politically correct iniziano a “regnare” in un Paese, non possiamo più stupirci di nulla.

Chiara Chiessi, Corrispondenza Romana – 23 Ottobre 2019

Sostieni la Marcia per la Vita