Marcia per la Vita a La Paz

Lo scorso 23 Maggio 2017, anche il popolo boliviano si è espresso per difendere il diritto alla nascita nella Marcha por la Vida. La stessa manifestazione si è tenuta sia nella capitale governativa (La Paz) che in quella legislativa (Sucre), proseguendo nei giorni successivi in altre località del paese.

Il governo boliviano ha recentemente approvato l’articolo n. 154 che permetterebbe l’aborto legale entro le prime 8 settimane di gravidanza. Una soluzione, secondo i politici, per porre rimedio ai casi di estrema povertà che affliggono il paese. Intanto all’evento prolife sono stati stimati oltre 60mila partecipanti (di cui 35mila solo nella capitale La Paz). In più sono state raccolte ben 150 000 firme da consegnare al parlamento per esprimere il profondo disaccordo del popolo nei confronti di una legge disumana e incivile.

Col sostegno della Comunità Papa Giovanni XXIII, Plataforma por la Vida y la Familia, la CEB (Conferenza Episcopale Boliviana) e molte altre organizzazioni provita, l’evento è riuscito a riscuotere un discreto successo. La CEB aggiunge: “La coscienza umana starà sempre al di sopra della legge ingiusta, perché il male continuerà ad essere male anche se la legge lo permetterà”.

infocatolica.com

Sostieni la Marcia per la Vita