Ecuador: folla record alla marcia contro aborto e gender

Ecuador. Centinaia di persone hanno manifestato in diverse città lo scorso sabato 28 luglio, in difesa del diritto alla vita dei bambini che stanno per nascere. Gli organizzatori, associazioni pro vita del paese, hanno chiesto al governo di scartare qualsiasi iniziativa di riforma per legalizzare l’aborto. Si stima la partecipazione di 200.000 persone a Guayaquil. C’erano altre marce simili a Quito ed in altre grandi città del paese. 

Si è trattato per lo più di famiglie, preoccupate dalla devastante politica promossa dal governo ed, in particolare, dai ministri dell’Istruzione e della Sanità, per i quali è stata chiesa al presidente, Lenín Moreno, la revoca del mandato a causa della «pessima gestione» degli incarichi ricevuti. Conseguentemente si invoca il varo di nuove politiche incentrate piuttosto sulla famiglia, in cui i genitori svolgano un ruolo da protagonisti e vengano attivamente coinvolti nell’elaborazione delle linee-guida in materia di educazione sessuale nelle scuole.

 

ACI Prensa, via Actuall, Corrispondenza Romana – 31 luglio 2018

Sostieni la Marcia per la Vita