No_ObamaCare

Da ieri in America le aziende pro life possono infischiarsene dell’Obamacare

(di Paola Peduzzi su Il Foglio del 01-07-2014) Roma. Ieri i tanti detrattori in America dell’Obamacare hanno ottenuto la loro prima vittoria legale su uno dei temi più controversi della legge: la copertura sanitaria per la contraccezione che i datori di lavoro devono fornire ai dipendenti. La Corte suprema – con i 5 giudici conservatori…

neonati--U10101912946944SX-384x225-ka5G-U10301717172912oWB-568x320@LaStampa.it

Non si fanno più figli, nascite ai minimi storici

(La Stampa) Nascite in calo in Italia nel 2013 per il quinto anno consecutivo, toccato il minimo storico di 514mila nuovi nati. È la fotografia dell’Istat degli indicatori demografici del nostro Paese. Circa l’80% dei nuovi nati proviene da donne italiane,il 20% da donne straniere. Il numero medio di figli per donna scende da 1,42…

Carol Everett

La confessione di un’ex-abortista: «Tutto parte dall’educazione sessuale nelle scuole»

  (su Corrispondenza Romana) L’educazione sessuale usata come grimaldello, per inculcare nelle nuove generazioni una cultura contraccettiva ed abortista: quel che sino ad ieri era un’evidenza comprovata dai fatti, ora diventa a maggior ragione un’esplicita ammissione di colpa da parte degli stessi, che fino ad ieri ordirono il vile tranello: Carol Everett, tra il 1977…

marche-canda

Canada : le pape François soutient la marche pour la vie

(radionotredame.net) Après avoir clôturé par une prière la grande marche pour la vie organisée à Rome le 4 mai, le pape a transmis sa bénédiction à la marche canadienne qui s’est tenue à Ottawa le 8 mai. Des milliers de canadiens pro-life ont parcouru les rues d’Ottawa, avec l’aval du Saint Père dimanche 8 mai….

Marcia per la Vita ad Ottawa

Marcia per la vita a Ottawa, papa Francesco: rispettare diritto inviolabile

(Avvenire) Migliaia di fedeli si sono riuniti ieri davanti al Parlamento canadese a Ottawa per la 17.ma Marcia nazionale per la Vita, celebrata anche in altre diocesi del Paese. Alla manifestazione erano presenti, tra gli altri, l’arcivescovo della capitale, mons. Terrence Prendergast, il cardinale Thomas Collins e il presidente della Conferenza episcopale canadese (CECC-CCCB), mons….

Marcia 2014

Sotto il cielo di Roma il corteo della Vita che spiazza il vile silenzio della morte

Sotto il cielo di Roma migliaia di persone, provenienti da sedici paesi del mondo, sfilano lungo le strade della città per dire SI alla vita. Come ogni anno, in testa alla quarta edizione della marcia, una schiera giocosa di bambini anima lo striscione del corteo. Palloncini colorati e magliette pro-life incorniciano di vivacità la portata…

marche-pour-la-vie-italie_article

Rome : des dizaines de milliers de manifestants à la Marche pour la vie

(famillechretienne.fr) Entre quarante et cinquante mille personnes ont participé à la quatrième Marche pour la vie qui s’est tenue à Rome dimanche 4 mai. Cette année, l’événement avait pris une dimension internationale. C’est un cortège coloré et animé qui a envahi les rues de Rome. Selon les organisateurs, ils étaient près de cinquante mille à…

Marcia Vita

Roma: la Vita, la Marcia, il Papa

(di Marco Tosatti su La Stampa) Roma ha assistito questa mattina alla IV edizione della ‘Marcia per la vita’ che ha percorso le vie del centro per giungere a piazza San Pietro in tempo per il ‘Regina Coeli’ del Papa. Papa Francesco non ha deluso le attese delle decine di migliaia di ‘marciatori presenti’, salutandoli…

MARCIA1

La “benedizione” del Papa sulla Marcia per la vita

(di Andrea Lavelli su LaNuovaBussolaQuotidiana) Si è conclusa in Piazza San Pietro con il Regina Coeli e con il personale saluto e incoraggiamento di Papa Francesco la quarta edizione della Marcia per la Vita che si è tenuta nella mattinata di domenica 4 maggio e che quest’anno ha richiamato a Roma circa 30mila persone da…

Marcia

Marcia per la vita: 40.000 persone sparite nel nulla

(di Enzo Pennetta su Libertà e Persona) Nei regimi totalitari vengono censurate le notizie importanti ma scomode. Oggi in Italia è stata censurata una notizia importante ma scomoda.  Ormai non ci sono più dubbi, la giornata del 4 maggio è passata, ma sulle home page dei principali quotidiani nazionali, Corriere della Sera e Repubblica, non c’è…